Too Cool for Internet Explorer

Rifiuti

19 agosto 2015 da Emilio Conti

Solo da poco sono venuto a conoscenza della risposta del sindaco del comune di Filighera, Alessandro Pettinari, a un’interpellanza fatta dal gruppo consiliare “Il Portone – Per il nostro Paese”.1 Tale risposta, che invito i frequentatori del blog a leggere qui, pur essendo, per ovvie ragioni, piuttosto lunga e articolata, è di una chiarezza assoluta e riepiloga magistralmente l’affaire rifiuti che da anni, ormai, sta tenendo colpevolmente, a mio avviso, in scacco il servizio di raccolta rifiuti di diversi comuni, il nostro compreso.

Di questa vicenda se n’era occupato anche questo blog con un post del nostro bsìa dal titolo Se due milioni vi sembran pochi. Titolo errato, a seguito dell’articolo a cui faceva riferimento apparso sulla stampa locale che parlava, appunto, di due milioni. Dal documento risulta, infatti, che non di due milioni sia la richiesta della Pizzamiglio in caso di mancata ottemperanza a quanto stabilito dalla giustizia, bensì di euro 4.515.000,00 (quattromolionicinquecentoquindicimila). Il titolo del post andrebbe modificato in “Se quattro milioni e mezzo vi sembran pochi”!

Questo è solo uno dei punti importanti che emergono dalla lettura del documento. Ne vorrei sottolineare alcuni altri. Innanzitutto che anche la precedente amministrazione di Filighera (Pernice) aveva invitato l’Unione di Comuni Lombarda Terre Viscontee – Basso Pavese ad attuare quanto disposto dalla sentenza del TAR questo, e siamo al secondo punto, per evitare danni patrimoniali (leggi indennizzi) che la mancata attuazione della sentenza può arrecare ai Comuni coinvolti. Concetto chiaramente ribadito dall’attuale amministrazione che farà di tutto per non essere coinvolta nei danni per le decisioni prese da altri. Ma i punti interessanti sono anche molti altri come la puntuale cronistoria della vicenda.

Nell’invitare, quindi, a leggere attentamente il documento voglio infine sottolineare il comportamento di un’amministrazione attenta agli interessi dei propri cittadini, comportamento che, purtroppo, mi è molto difficile riscontrare nella nostra, tutta intenta ai “frizzi e lazzi” e che rischia, proprio a seguito della sua pervicace “testardaggine” (come sottolineato anche da bsìa), di costarci molto cara.

  1. Grazie Moraschini []

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.