Too Cool for Internet Explorer

Il derviscio rotante della politica locale

21 ottobre 2013 da bsìa

Se non sapete cos’è un derviscio fate un salto qui: anticipo solamente che il derviscio è un tizio che continua a ruotare su sé stesso allo scopo di raggiungere l’estasi, nella cosiddetta “danza turbinante”. Di solito i dervisci si trovano nelle aree dove è diffuso l’islam. Di solito! Ma anche qui da noi c’è chi si impegna nella “danza turbinante” applicata alla politica o forse sarebbe meglio dire, al partitismo.

Chi sarà? Ma che domanda: il solito! Leggo senza alcuno stupore dell’ennesima piroetta sufi del principe delle terre viscontee che sarebbe stato folgorato sulla via della Bassa da, udite udite, Matteo Renzi! 😆 1

Ah, però!? Che tipetto coerente: parte socialista (duro e puro?); costeggia la rosa nel pugno; corre alla provinciali con l’Udc; appoggia, per poi eclissarsi, Albertini nelle elezioni regionali; corteggia, come ha sempre fatto, la Lega e adesso, squillino le trombe e rullino i tamburi, entra nel Pd (senza contare che in paese sono circolate voci di un suo tentativo di abboccamento col M5S). Un turbinio politico da far impallidire chi turbina per l’estasi: i dervisci, appunto! Ora, l’unico vero partito in cui non sfigurerebbe un tizio simile è il Pdl, solo che lì non lo vogliono, il che è tutto dire! 😈  E se non lo vuole il Pdl chi vuoi che se lo ciuccci? Esatto, il Pd meno L dimostrazione, se ancora ce ne fosse bisogno, del marasma che regna il quel partito. Un partito? L’armata Brancaleone era più organizzata!

E come reagiscono i dirigenti locali di quel “partito”? Stupore!!!! 😯 Tanto che il segretario, il Sig. Greppi, quello che si arrabbiò assai per i miei post, pare, stando alla stampa locale, abbia accolto la notizia con “freddezza” arrivando a dichiarare “Non ne sapevo nulla (…)” a dimostrazione del caos di cui parlavo sopra. Sarà vero che il Greppi non ne sapeva nulla? Siamo disposti a credere alla sua buona fede. Però, c’è un però …

E già da parecchio tempo che in paese circola la voce secondo la quale il nostro “beneamato” prence  avrebbe l’intenzione di formare una lista nella quale il candidato sindaco sarebbe proprio il Greppi, mentre lui si accontenterebbe di fare il “vice”. Sicuramente saranno le solite malelingue paesane che non hanno di meglio da fare che spargere veleni.

Se, come noi crediamo, il segretario locale del Pd è stato tenuto all’oscuro di scelte prese altrove e sulla sua testa, e dalle quali sembra dissociarsi, ci piacerebbe leggere, nei prossimi giorni, una presa di posizione molto più decisa di quella che abbiamo letto sulla stampa locale.

Sia come sia, per trarre delle conclusioni bisognerà aspettare di vedere come si svilupperà la faccenda: solo pochi mesi! 😉

Per concludere: dal momento che come scusa per l’entrata nel Pd ha dichiarato “di essere stato convinto da Renzi” e dal momento che a Belgioioso, mi dicono, esisterebbe un Comitato Matteo Renzi, sarebbe bello conoscere l’opinione in merito del suddetto Comitato.

  1. Belgioioso, il sindaco entra nel Pd «Convinto da Renzi»” – La Provincia PAVESE – 20.10.2013 – pag. 20 []

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.