Too Cool for Internet Explorer

Castello di Belgioioso: il restauro continua – 2

2 ottobre 2010 da sgur_di_tri

Boccata d’ossigeno per il Castello di Belgioioso! Stanno infatti per arrivare 400 mila euro di finanziamenti a fondo perduto1 direttamente dal Ministero dell’Economia! Certamente consentiranno di fare un altro passo in avanti nel restauro del vetusto maniero!

C’è da dire però che rimane ancora molto da fare! Dovete sapere infatti che la Giunta comunale ha recentemente approvato il progetto definitivo di restauro di altri ambienti del Castello per un importo totale di 1.199.968,38 euro (come possiamo leggere dalla Delibera di Giunta n. 204 del 15/9/2010 avente per titolo Approvazione progetto definitivo opere di restauro degli ambienti a destinazione polifunzionale nell’ala incompiuta del Castello di Belgioioso”).

Quindi, volendo fare oggi il punto della situazione, possiamo dire che i lavori finora realizzati porteranno ad  avere disponibili alcune sale che, come sappiamo, sono destinate ad ospitare l’ormai mitico Eco-centro regionale, mentre altri ambienti, come si può leggere dalla sopra citata Delibera, avranno una “destinazione polifunzionale”.2  E per il resto del Castello, invece, cosa si prevede? Altri misteri viscontei!

  1. Il finanziamento di 400.000 euro a fondo perduto proviene dal “Fondo per la tutela dell’ambiente e la promozione dello sviluppo del territorio” (vedi qui) istituito nel 2008 presso il Ministero dell’Economia e rimpinguato con l’ultima manovra economica. Si tratta di un Fondo che ha suscitato non poco polemiche e che da più parti è stato chiamato “Legge mancia”. A questo proposito propongo un articolo apparso lo scorso agosto sul “Corriere della Sera” a firma di Sergio Rizzo (vedi qui). []
  2. Ma di ambiente polifunzionale non c’è già la Chiesa dei Frati? []

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.