Too Cool for Internet Explorer

Il grande flop

24 settembre 2015 da bsìa

La resa dei conti prima o poi arriva. E così la strepitosa Unione Comuni Terre Viscontee del Basso Pavese è arrivata al capolinea1 con l’uscita di Torre de’ Negri. E la storia non finisce qui, perché anche Filighera presto, tra cinque giorni, è probabile (quasi certo, dopo la polemica sulla questione della raccolta rifiuti) che ne esca. E così nella “gloriosa” unione, come nel film Highlander, ne rimarrà soltanto uno … BELGIOIOSO!!

Certo, ce n’è voluto di tempo perché i comuni che allora diedero vita all’unione capissero in che guaio si erano infilati. Purtroppo siamo un popolo abituato a ingoiare merda facendocela passare per tartufo. Ma poi, a furia di ingoiare, qualcuno si sveglia e sbotta: “Ma questo non è tartufo, è proprio merda!” e ne trae, quasi sempre troppo tardi, le conclusioni.

E adesso? Adesso il nostro sindaco afferma che ha fatto di tutto per salvare l’Unione e che il suo scioglimento si ripercuoterà su tredicimila persone. Ma il problema non sono gli sforzi infruttuosi della pulzella ma chi l’ha preceduta. Prova ne sia che nell’articolo pubblicato, per la prima volta in assoluto, non viene riportata alcuna dichiarazione del famoso ex-sindaco che solitamente non perde mai occasione per rifilarci le sue “perle di saggezza”. Tè capì Pedrito el Drito?2

E così la patata bollente l’ha lasciata nelle mani dell’incolpevole sindaco che, sia detto tra noi, un po’ se lo merita! Ma che sarà mai? Non è forse in programma un’altra succulenta (buffet, aperitivi, ricchi premi e cotilloons) inaugurazione della scuola materna? Cin-cin!

  1. L’Unione si scioglie servizi a rischio per 13mila persone” – La Provincia PAVESE – 24.09.2015 – pag. 19 []
  2. Vedi https://it.wikipedia.org/wiki/Pedrito_el_Drito []

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.