Too Cool for Internet Explorer

Presa per il culo

13 aprile 2012 da bsìa

Mi ci tira proprio per i capelli (quelli che lui non ha). Entriamo subito in tema:

le centrali a biomasse sono una porcata.

E con ciò sposo totalmente la tesi del Beppe Grillo e della Gabanelli. E il discorso finirebbe qui. Il fatto è però che dietro a queste centrali credo ci sia un preciso progetto della nostra nuova amministrazione provinciale guidata da cosiddetti politici di “sinistra” che sono peggio di quelli di prima.

Emblematico è quello che sta succedendo a Casei Gerola dove il sindaco e l’assessore provinciale vogliono costruire una puttanata a biomasse a tutti i costi contro l’opposizione del comitato che non la vuole. E oggi sulla Provincia ecco gli alti lai di due campioni sindacali di sinistra (CGIL) che tacciano come “Profeti di sventure” quelli che non la vogliono.1 Ovvero, le solite ipocrite giustificazioni: non c’è nessun pericolo (questa è vecchia,l’abbiamo già sentita), controlleremo in modo ferreo le emissioni (ah, ma allora le emissioni ci sono!), creeranno posti di lavoro (ciliegina sulla torta; se poi questi sventurati moriranno per qualche forma tumorale, chissenefrega).  Proprio una bella sinistra, d’altronde cosa aspettarci da gente che è favorevole al TAV …

Però, oggi, sullo stesso quotidiano c’è anche un’altra notizia: “Fotovoltaico al Cravino, si parte” (a pag. 15). Fotovoltaico? 😯 Troppo difficile: niente emissioni e,quindi, niente necessità di controlli; niente occupazione di suolo: cazzo che sfiga, li mettono sui tetti di costruzioni già esistenti; ma i posti di lavoro? Quelli che creerebbero le ditte degli impianti fotovoltaici se finalmente questo tipo di economia la volessero far decollare!

Concludendo: le vogliono costruire. Punto!

  1. Vedi la lettera pubblicata con il titolo “I profeti di sventure che dicono sempre no” nella rubrica LETTERE de la Provincia PAVESE []

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.