Too Cool for Internet Explorer

Son 56…

19 agosto 2009 da bsìa

Saranno anche “giovani e forti”? 🙄 Moriranno anche loro come i famosi eroi? 😈 Beh, l’aria di campare in eterno non ce l’ha nessuno. 😆 Nell’attesa che la natura compia il suo ciclo, i suddetti incominciano a prendersi un bel “vaffanculo”. 👿
Se magari ci spieghi con chi ce l’hai, te ne saremmo infinitamente grati! 😐

Ma come, non la leggete La Provincia?1 Vabbè, ho capito: devo farvi il solito riassuntino. Vi ricordate che il nostro “magnanimo” ha vietato l’ingresso ai cani negli esercizi che trattano generi alimentari? Se non lo sapevate adesso lo sapete! 👿 Non ve lo ricordate già più il mio post a riguardo?2 Bene. A seguito dell’ordinanza ci fu il proprietario_di_cane_di_piccola_taglia che rilasciò una clamorosa intervista al quotidiano: “Come potrò mai separarmi dalla mia pora_stelina_pelusa quando devo farmi un cicchetto al bar?”. Adesso ben 56 proprietari di cani (saranno tutti di piccola taglia?) hanno firmato una petizione con la quale chiedono che siano i singoli commercianti a decidere se consentire o meno l’ingresso ai loro esercizi degli allevamenti_di_pulci_semoventi.

Ah sì? Questi pensano che siamo tutti coglioni! Perché se un commerciante acconsente e l’altro no, dove pensate si rivolgeranno i 56_giovani_e_forti? Al negoziante che acconsente, costringendo, obtorto collo, anche chi rifiuterebbe a piegarsi (altrimenti perde il cliente). Da buoni italiani, pensano che le regole debbano essere “facoltative” e non “vincolanti”.

Mi piacerebbe che il sindaco ci desse i nomi di questi “concittadini”, non perché vogliamo violare la loro privacy o per un morboso gusto del gossip, ma semplicemente perché quando troviamo uno stronzo enorme (e non mi sto riferendo al proprietario del cane, anche se … 👿 ) depositato per le vie del paese potremmo rivolgerci ad uno dei 56 ed intimargli di raccogliere la merdaccia (che non è il proprietario del cane… o sì? 😉 ). Questi insozzano in modo vergognoso le strade del paese e c’hanno pure da ridire! 56 cittadini su seimila!!! 😯 Pari a ben lo 0,9%: una maggioranza strepitosa!

Circola voce che l’ordinanza di divieto fosse stata approvata e fosse operativa già dal dicembre scorso, per cui alcuni si chiedono come mai la storia sia saltata fuori solo a luglio. La mia ipotesi è che se nessuno avesse detto niente le cose sarebbero proseguite tranquillamente come pria. Viceversa, quando qualcuno si è lamentato ecco il magnifico fare il suo bel figurone: “Ma certo che i cani non possono entrare, ecco l’ordinanza, è già da mo’ che è in vigore…” 😎 e ha mandato il vigile. Il che mi induce a una profonda riflessione filosofica: “paraculi si nasce o si diventa?” 😈

Chiudo segnalando l’ennesimo titolo del put. Secondo il quotidiano il fatto che due commercianti si siano dichiarati favorevoli all’ingresso dei cani e due contrari l’ha portato a dire che il nostro paese sarebbe spaccato a metà. Non sapevo che Belgioioso avesse quattro abitanti (e tutti commercianti), stupidamente, come dicevo più sopra, pensavo fossero seimila! :mrgreen:

  1. Cani nei bar, Belgioioso si divide a metà, La Provincia PAVESE del 19 agosto 2009 []
  2. Legge ed ordine! []

Una risposta a “Son 56…”

  1. bridon dice:

    Ho letto anch’io l’articolo in questione. Ma siamo sicuri che gli intervistati siano tutti e 4 commercianti? Uno ha lo stesso nome e cognome dell’assessore ai lavori pubblici del comune di Filighera(della lista Pernice/Zucca). Ovviamente è uno dei due favorevoli al divieto. Magari però è solo un caso di omonimia.

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.