Too Cool for Internet Explorer

Sic transit gloria mundi

5 dicembre 2012 da Emilio Conti

La notizia è stata pubblicata oggi a pag. 21 de La Provincia PAVESE sotto al titolo “Belgioioso, via libera all’impianto a biomasse” e con un richiamo in prima con il titolo “Gassificatore – La Provincia dà il via libera“. Non credo ci sia bisogno di riassumere il contento dell’articolo già abbastanza deducibile dal titolo.

Ebbene, tutto quello che si temeva si è puntualmente avverato. Non è molto bello doversi autocitare ma, ancora una volta, dovete ammettere che fare previsioni non è molto difficile. Ma la cosa che più mi disturba è che ci sia ancora gente che finge di credere che siamo in un sistema democratico dove prevale la volontà della maggioranza. Siamo di fronte alla terza decisione favorevole a questo tipo di impianti presa dalla nostra Provincia ed è ormai abbastanza chiaro, come già anticipato nella parte finale del post Restiamo con i piedi per terra, che è proprio la nostra Provincia a spingere verso la strada delle biomasse. La realtà era sotto gli occhi di tutti, bastava volerla vedere. Un’amministrazione provinciale che, semmai ci sia bisogno di specificare, è molto peggio di quella precedente.

Adesso il Comitato per il NO farà ricorso al TAR. Visto che i latini sostenevano che la Speranza è l’ultima a morire, anche a noi non resta che sperare in un blocco del progetto (ricordando però un vecchio adagio che dice che “Chi vive sperando, muore c…..”).

Sarebbe ora che i cittadini capiscano che, sia a livello nazionale che locale, la nostra politica è una politica “genetica”. Se due genitori hanno occhi azzurri e capelli biondi, ci sarà un’altissima probabilità che i loro figli abbiano gli occhi azzurri e i capelli biondi. E così, quando a qualche politico salta il ghiribizzo di dare avvio a un qualche progetto, anche molto pericoloso per i cittadini (o per il “popolo” come direbbero i defunti lumbard), il destino è segnato. Si possono fare tutti i referendum e vincerli tutti, ma ben poco cambia. TAV, ILVA, biomasse, inceneritori, … Genetica!

P.S. Qualcuno è in possesso del programma dell’ultima campagna elettorale del Sig. Zucca? Saprebbe dirci se, tra le varie iniziative, c’era quella di fare un impianto inquinante? E i piddini belgioiosini così suscettibili? Tutti accodati alla “particella elementare della materia”?

Una risposta a “Sic transit gloria mundi”

  1. bsìa dice:

    Un grande e vispo bosone è stato sparato alla velocità della luce contro una lasagna. Sconcerto tra gli scienziati del CERN di Ginevra! Dall’urto sono state generate strade provinciali da schifo e impianti a biomasse. Tra poco la pubblicazione dell’esperimento sulle più importanti riviste scientifiche.

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.