Too Cool for Internet Explorer

Informazione ecologica?

13 maggio 2009 da Emilio Conti

L’ecologia, fino a un po’ di tempo fa, andava di moda. Adesso, anche grazie alle più che discutibili scelte in materia nucleare di questo governo, in completa controtendenza rispetto alle iniziative intraprese da nazioni ben più importanti della nostra, ha perso un po’ di smalto.

Ad ogni modo, si sa che uno dei principi cardine dell’approccio ecologico è quello del “riciclaggio” dei rifiuti, vale a dire del recupero di quei materiali (vetro, metallo, plastiche, ecc.) che possono essere reimmessi nel circuito produttivo evitando, quindi, di ricorrere alle materie prime.

In Italia il riciclaggio si trova ancora in una fase iniziale, con grandi differenze a livello territoriale: il nord messo molto meglio del sud. Noi settentrionali siamo talmente bravi nel recupero degli scarti che riusciamo a spingerci a livelli difficilmente immaginabili.

Prendete per esempio la nostra provincia, dove il riciclaggio si è spinto fino all’informazione! Sì, perché oggi, sulla stampa locale, compare un articolo che è esattamente identico ad un altro pubblicato in data 13 febbraio scorso con il titolo “Coinvolti negozianti e undici Comuni” (vedi alla pagina Memorandum alla data corrispondente) adesso è stato riciclato con il titolo “Undici i Comuni coinvolti“. E non è la prima volta che la stampa riusa degli articoli!

Riciclare le notizie, però, può avere un lato negativo, perché la notizia riusata occupa carta e se il giornale non ne utilizza di riciclata ecco che il risparmio di fatica del giornalista si trasforma in abbattimento di alberi. 😈 Ma sono sicuro che il giornale di cui si tratta è molto attento all’ecologia e non cadrà in una simile contraddizione.

P.S. La notizia di cui sto parlando, è ricompresa in un articolo1 che tratta anch’esso un argomento già discusso in precedenza sempre dallo stesso quotidiano2 e che avevo duramente criticato nel post Un’iniziativa discutibile che invito a rileggere in quanto  ancora valido. Detto ciò, e proprio perché ci si trova di fronte ad una reiterazione,  lo reputo un ennesimo, discutibile esempio di propaganda elettorale per l’attuale sindaco uscente. Ormai lo schierarsi, di alcuni giornali, in favore di Zucca rasenta la volgarità.

  1. Soldi dalla Regione ai “piccoli” commercianti su La Provincia PAVESE di oggi []
  2. LA BASSA CERCA IL RILANCIO in data 13 febbraio 2009 – vedi sempre la pagine Memorandum []

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.