Too Cool for Internet Explorer

Tutti al mare

7 febbraio 2012 da sgur_di_tri

Quasi ci siamo: tra qualche settimana dovrebbe iniziare il “soggiorno climatico 2012”, per la prima volta organizzato dall’Unione di Comuni Terre Viscontee per i propri pensionati.

Ce lo ha ricordato la Determina n. 8 del 30.01.2012 avente per oggetto:Impegno di spesa per soggiorno climatico 2012, della quale però disponiamo solo il titolo, in quanto, per chissà quale arcano motivo, non è interamente visionabile all’Albo Pretorio on-line del Comune di Belgioioso.

Allora, per capirci qualcosa in più, siamo andati all’origine, e cioè siamo andati a rileggerci la Delibera di Giunta n. 104 del 26 ottobre 2011, quella in cui si stabiliva che il soggiorno climatico 2012, della durata di 14 giorni, dovrebbe svolgersi in un hotel di Alassio (Sv)in un periodo tra metà febbraio e metà marzo.

Quanti saranno i partecipanti? Ovviamente è un dato che non conosciamo (la Delibera ne ha previsti 20/25), ma, la di là del numero, noi pensiamo che l’apparato burocratico dei Servizi Sociali dell’Unione si sia impegnato non poco per organizzare al meglio l’evento.

Infatti, così come stabilito dalla citata Delibera, all’Ufficio Servizi Sociali dell’Unione spettava pubblicizzare l’iniziativa, raccogliere le adesioni, trasmettere gli elenchi dei partecipanti all’Agenzia individuata per l’organizzazione del soggiorno e, infine, liquidare la stessa Agenzia del corrispettivo dovuto, sia per le quote di soggiorno (che i partecipanti dovranno versare all’Unione prima della partenza) che per il servizio di trasporto.

Quindi, come potete immaginare, un impegno di tempo per gli addetti dell’Ufficio che, come mi hanno insegnato, equivale ad un costo per le casse dell’Unione, a cui dobbiamo anche aggiungere il costo del trasporto in pullman GT da Belgioioso ad Alassio (e ritorno) che, come leggiamo sempre dalla Delibera,sarà offerto gratuitamente ai partecipanti, con ripartizione della spesa tra i Comuni di residenza dei medesimi in base al numero delle adesioni registrate.

E non è finita qui perché, per ogni partecipantesulla quota individuale di soggiorno sarà applicato da parte dell’Unione uno sconto individuale di € 30,00 (che sarà posto a carico dei rispettivi Comuni di residenza dei partecipanti).

Insomma, per farla breve, non trovate che per dei pensionati, desiderosi di trascorrere una vacanza in Riviera, sia un regalino niente male specialmente in tempo di crisi?

Le considerazioni finali, stavolta, le lascio a voi! Vi state chiedendo come la penso io? Beh, io la penso esattamente come questo signore (vedi qui)!

Una risposta a “Tutti al mare”

  1. Emilio Conti dice:

    In compenso l’anno scorso hanno speso “qualcosuccia”. Date una sbirciatina a questa Determina: http://www.belgioioso-rock.it/wp-content/uploads/2012/02/determina_98.pdf

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.