Too Cool for Internet Explorer

Interpellanze al Comune

26 gennaio 2013 da Emilio Conti

I consiglieri Polloni, Bianchi e Giuzzi, in data 18 gennaio 2013, hanno presentato le due interpellanze seguenti:

INTERPELLANZA

I sottoscritti consiglieri comunali chiedono all’assessore al Bilancio, Antonio Rogato, di relazionare sui motivi per cui anche nel 2012  non è stato rispettato il Patto di stabilità, quali sono le conseguenze che tale mancato rispetto comporta per l’Amministrazione comunale, a quanto ammonta l’importo che non ha permesso al Comune  di rispettare il Patto e se il capitolo spese correnti ha registrato situazioni di sofferenza.

Si chiede altresì se l’Ufficio di Ragioneria, responsabile del servizio, ha attestato l’incompatibilità  monetaria degli impegni che si andavano assumendo e se ha provveduto a fare adeguata segnalazione  alla Corte dei conti dello sforamento del Patto e se il revisore ha monitorato e segnalato la criticità dei conti.

Belgioioso 18 gennaio 2013

INTERPELLANZA

I sottoscritti consiglieri comunali chiedono all’Assessore allo Sport Andrea Staniscia i motivi per cui l’Amministrazione comunale non è intervenuta tempestivamente per recuperare le rate del canone d’appalto  per la gestione del bar degli impianti sportivi che la Cooperativa sociale disabilità attiva  avrebbe dovuto versare sin dall’ottobre 2010 accumulando in tal modo un debito di 71.096, 00 euro. Se alla stipula del contratto di affitto era stata chiesta una fideiussione o una  qualunque forma di garanzia e se nelle spettanze sono stati calcolati gli interessi del debito. Quali garanzie patrimoniali e personali sono state offerte  ora dalla Cooperativa per onorare tale debito  e quali provvedimenti l’Amministrazione comunale intenderebbe adottare nei confronti della stessa cooperativa debitrice in caso di mancato rispetto dell’impegno assunto. Si chiede inoltre se a parere dello stesso assessore non vi sono state negligenze da parte dell’Ufficio proposto visto il ritardo (il canone non viene pagato dall’ottobre 2010) accumulato per contestare alla Cooperativa sociale disabilità attiva il mancato rispetto di quanto stabilito dalla concessione ad appena  poco più di un anno dalla stipula del contratto d’appalto del bar degli impianti sportivi.

Belgioioso 18 gennaio 2013

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.