Too Cool for Internet Explorer

La fascia tricolore

23 settembre 2009 da Emilio Conti

Nei giorni scorsi, in una sala del Castello di Belgioioso, è stata aperta al pubblico una mostra di dipinti sul tema del paesaggio di alcuni pittori dell’Oltrepo Pavese. Essendo appassionato di pittura, ho avuto modo di visitare la mostra, apprezzando alcune delle opere esposte.

In relazione a ciò, proprio ieri – curiosando su alcuni siti web locali che trattano arte/cultura – sono incappato nell’intervista che il Sindaco di Belgioioso Prof. Fabio Zucca ha rilasciato a TelePaviaWeb, subito dopo aver personalmente inaugurato la mostra, e non si può fare a meno di non notare la fascia tricolore che porta a tracolla, sia al momento del taglio del nastro che per tutto il tempo dell’intervista.

Allora mi sono chiesto: ma l’inaugurazione della mostra era una cerimonia di una valenza tale da rendere necessario che il Sindaco indossasse la fascia tricolore?

Le inaugurazioni di mostre – a cui mi è capitato di assistere, in località diverse, con il Sindaco che indossava la fascia tricolore – sono state quelle che avevano particolare solennità (ad esempio: raccolta di fotografie/opere a ricordo dell’olocausto, di eventi bellici, o di personaggi storici, mostre di carattere nazionale o internazionale), per cui si richiedeva che si distinguesse la presenza del primo cittadino.
In altri casi, come ad esempio, la mostra del tartufo bianco, la mostra delle biciclette da corsa, la mostra di prodotti di un’azienda locale, la mostra di scultori del legno, e in tante mostre di pittura, il Sindaco inaugurava – rigorosamente senza fascia – la mostra, con la consapevolezza che con la sua presenza dava comunque lustro all’evento.

Nello Statuto del Comune di Belgioioso si fa un solo cenno sull’utilizzo della fascia tricolore, ed esattamente al secondo comma dell’Art. 2, in cui si stabilisce che “Nelle cerimonie ufficiali il gonfalone con lo stemma è accompagnato dal Sindaco che indossa la fascia tricolore”, per cui sembrerebbe addirittura che l’uso della fascia debba avvenire nelle cerimonie ufficiali in abbinamento al gonfalone comunale.

Sull’uso in generale della fascia tricolore da parte dei Sindaci era già intervenuto a suo tempo il Ministero dell’Interno con la Circolare 5/98 per ribadire da un lato l’alto valore simbolico della fascia e dall’altro per sottolineare che:

“(omissis) nell’uso corrente si è affermata la consuetudine che il sindaco indossi la fascia in tutte le occasioni ufficiali, in qualunque veste intervenga (omissis)
Per l’alto ruolo istituzionale svolto dal sindaco impone, pertanto, un uso corretto e conveniente della fascia tricolore nell’avvertita consapevolezza della dignità e del decoro della carica (omissis)”

Forse sarebbe il caso che anche il Comune di Belgioioso – al pari di tantissimi altri Comuni – regolamentasse l’utilizzo della fascia tricolore, onde evitare che si faccia un uso improprio di un così solenne elemento distintivo.

sgur_di_trì

Una risposta a “La fascia tricolore”

  1. bridon dice:

    Credo purtroppo che per alcuni la fascia tricolore o il tricolore in generale, siano considerati più che altro come simboli da esibire. Poco conta ciò che in realtà rappresentano.

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.