Too Cool for Internet Explorer

“Te ciàpet la barchéta, te ciàpet el camél e te tùrnet a cà!”

29 dicembre 2009 da sgur_di_tri

Saranno vere le accuse che i giudici muovono all’Assessore Regionale ai Giovani, Sport, Turismo e Sicurezza della Regione Lombardia Piergianni Prosperini, arrestato qualche giorno fa e rinchiuso nel carcere di Voghera? Mah?! Chissà chi lo sa!

Certo è che se fossero confermate le indiscrezioni dell’Espresso del 18.12.2009 sarebbe proprio uno scandalo. Nell’articolo non si parla solo di tangenti per Odeon TV, ma anche di sostanziose mazzette per la vendita di pescherecci al Governo dittatoriale eritreo (puoi vedere qui anche la video-inchiesta del giornalista Fabrizio Gatti de “L’Espresso” sui rapporti tra Italia ed Eritrea, in cui Prosperini parla del suo amico Isaias Afaweki Presidente eritreo).

Oppure, siamo ancora una volta di fronte ad una giustizia “ad orologeria” agli ordini della sinistra giustizialista, e ai soliti “giudici massimalisti”, che fanno politica e vogliono ribaltare il voto degli italiani e che, guarda caso, compiono arresti proprio alla vigilia delle elezioni regionali, per condizionare il voto dei lombardi? Staremo a vedere.

Per ora vi garantiamo che seguiremo gli sviluppi della vicenda con grande disinteresse.     Nel frattempo “godiamoci” (si fa per dire) una serie delle “migliori performance” televisive del nostro “paladino della fede”, “baluardo della cristianità”, nonché “indomito difensore della croce”.

Una risposta a ““Te ciàpet la barchéta, te ciàpet el camél e te tùrnet a cà!””

  1. bsìa dice:

    Adesso vedi dove gli infilano la “barchèta” 🙂

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.