Too Cool for Internet Explorer

E’ la democrazia, bellezza!

31 maggio 2013 da Emilio Conti

Ormai del comportamento del nostro sindaco non dovrei più stupirmi e, infatti, stupito non lo sono. Caso mai divertito. Divertito dall’ultima trovata elaborata e attuata dal Sig. Zucca. Mi riferisco al manifesto fatto affiggere ieri per il paese e che ripropongo qui sotto (cliccateci sopra per ingrandirlo).

delirio_zucchesco

Due sono gli aspetti che mi hanno colpito. Il primo è l’esortazione in dialetto  rivolta agli oppositori. Che frequenti anche lui Facebook dove i belgioiosini, spesso e volentieri, si scambiano commenti in lingua madre? Certo, sappiamo tutti che ha aperto un account sul social network. Ma forse il motivo è un altro. Voci sempre più insistenti, anche se smentite, affermano che ci sia in ballo una trattativa elettorale con la Lega. Che il dialetto usato sia una piccola concessione per attirarsi le simpatie degli appartenenti a quel partito? Ma non tutti coloro che si esprimono in dialetto sono leghisti. Forse vuole semplicemente apparire un “simpaticone” e apparire più alla buona di quanto non sia in realtà.

Secondariamente, ed è l’aspetto più importante, è la manifesta insofferenza rispetto alle opposizioni riassunta nella frase finale dove afferma (scritto bello in stampatello): ZERO PROPOSTE POCA PARTECIPAZIONE = SOLO STERILI POLEMICHE (quest’ultima parola appiccicata sopra ad un altra che non si riesce a leggere, forse una parola volgare che qualcuno ha consigliato di non usare). Forse manca anche un segno più (+) tra “zero proposte” e “poca partecipazione”, visto che dall’aspetto sembrerebbe richiamare l’idea di una somma (il solito pressapochismo?).  Questo signore si sta lamentando che gli oppositori si oppongono! Semplicemente strepitoso. E sì che l’opposizione non ci sembra, ma è una nostra opinione personale, così feroce, anzi. Se questo signore ha potuto fare il bello e il cattivo tempo finora è stato proprio per una opposizione che non è mai stata “virulenta” come questa amministrazione si meriterebbe. Solo ultimamente, con il passaggio dell’ex assessore Polloni all’opposizione, si sono incominciati a vedere alcuni risultati importanti, in particolare contro il gassificatore. E forse è stato proprio questo cambiamento di clima politico a indurre il sindaco a spendere soldi (di chi?) per fare un manifesto simile. Che però dimostra che lui il concetto di democrazia proprio non l’ha ancora assimilato. Lui vorrebbe che le opposizioni appoggiassero le sue iniziative! Non lo trovate GENIALE?! 😆

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.