Too Cool for Internet Explorer

Coerenza, questa sconosciuta

18 novembre 2009 da bsìa

Grande dote (virtù?) dell’italiano medio: non aver ben capito il significato del vocabolo “coerenza”. Già madre natura ci ha ben predisposti al rimbecillimento a mezzo TV, alla corruzione, alla concussione, al “fatti i cazzi tuoi”. al “non ti curar di loro, ma guarda e passa”, ecc. Insomma, un coacervo di doti da far invidia al ben noto rigore protestante.

Nel nostro piccolo (il nostro borgo) di esempi di scarsa conoscenza del termine “coerenza” ne abbiamo già avuti alcuni.1 E siccome, come al solito, siamo dei tenaci, occorre perseverare nella tradizione, per cui non bisogna far passare troppo tempo fra un’incoerenza e l’altra. Così oggi abbiamo avuto un altro esempio. Titolo: “Centro commerciale ad Albuzzano – Contrari 14 Comuni”2

Prima incoerenza
Che ormai potremmo considerare un classico, tanto che potremmo definirla “coerenza dell’incoerenza”: scollamento tra titolo e contenuto. Infatti, ma che novità!, i Comuni contrari “sarebbero” quattordici ma viene riportata la voce di uno solo: avete indovinato chi è? 😯 Esatto! Sempre egli!

Seconda incoerenza
Tra i motivi della contrarietà dei prodi 14 ci sarebbe la solita difesa del commerciante locale nonché, secondo il giudizio del supremo, quello che sarebbe il tallone d’Achille del progetto: la viabilità!!
Commercianti – Tra i 14 sessantottini ci sono anche i comuni di: Pieve Porto Morone, Badia Pavese, Monticelli Pavese ai cui abitanti è sufficiente fare due passi ed attraversare il ponte sul Po (quello di Pieve, appunto) per trovarsi a Castel S. Giovanni sede di una importante Coop e di discount; oltre al fatto che in Emilia Romagna alla domenica i supermercati NON chiudono!!! Alla faccia dei commercianti di questi tre paesi. Stesso discorso per Spessa, Costa De’ Nobili, Zerbo, San Zenone a cui basta passare l’altro ponte sul Po (quello di Spessa) per godere dei servigi dell’Esselunga di Broni (oltre ad altri discount); alla faccia dei commercianti di questi quattro paesi.
Viabilità – Questa è il massimo dell’incoerenza perché il Centro Commerciale dovrebbe sorgere in prossimità della ex-statale 235 e a noi e a tutti gli altri protestatari non ci interesserà un bel cazzo!

Terza incoerenza
Il nostro geniale sindaco si lamenta per la viabilità che verrebbe stravolta (falso!) da quel centro commerciale. Però vuol usare l’area ex-Dolma come magazzino di schifezze chimiche: questa invece la viabilità non la stravolge, vero? Inoltre, è di pochi giorni fa la notizia che l’Ecodeco di Corteolona vuole raddoppiare gli impianti. Questa struttura,  oltre a tutte le logistiche, che è la maggior responsabile del pauroso incremento del traffico che attraversa il nostro paese, dichiara di voler espandersi, quindi con un aumento proporzionale del traffico che attraverserà Belgioioso, ed egli non ha niente da dire? Ha da dire solo per la Canini che gli sta sul cazzo (gli piacerebbe 😈 )?

Ma tanto, vuoi che il belgioiosino rintronato freghi molto di quello che ho scritto? Se ci fossero le elezioni domani lo rivoterebbero ad occhi chiusi (anche perché dall’altra parte, diciamocelo francamente, c’è il nulla!).

P.S. Caro ragioniere ed ex-bancario, la Canini non ce l’ha, ma vedrà che riuscirà ugualmente a infilarglielo tra le sue glabre chiappe! :mrgreen:

P.P.S. La tangenziale non la faranno!

  1. Vedi A proposito di coerenza, Pudore, Coerenza? []
  2. La Provincia PAVESE – pag. 22 []

Una risposta a “Coerenza, questa sconosciuta”

  1. arcadia@ dice:

    Bravo Bsia !!!! e comunque A BELGIOIOSO LA TANGENZIALE NON LA FARANNO !!!!!!!!

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.