Too Cool for Internet Explorer

La nuova Unione continua a far discutere

8 ottobre 2009 da Emilio Conti

Caro Conti,
leggo oggi (ieri [N.d.R.]) su La Provincia Pavese l’intervento di Vignati, sindaco di Inverno e Monteleone, riguardo la scelta che ha fatto l’amministrazione di Filighera di uscire dall’Unione dei comuni. Vignati si rifà a ciò che il nostro sindaco Pernice dichiara alla stessa Provincia Pavese non molti giorni fa (l’articolo è consultabile sulla versione on line del quotidiano); cioè che la scelta di lasciare la “vecchia” Unione per entrare in quella guidata da Zucca sia dipesa essenzialmente dal fatto che “l’appartenenza alla vecchia Unione creava grossi problemi di liquidità”. Ciò si evincerebbe da una relazione sottoposta al sindaco dal servizio ragioneria. Anche noi, come Vignati, possiamo essere un po’ perplessi su come una semplice relazione possa bastare per far prendere una simile decisione. Possiamo anche chiederci, come fa
sgur_di_trì, quale può essere il senso di mollare tutto anziché impegnarsi a migliorare ciò che già esiste. In realtà, come abbiamo già scritto, sappiamo bene che la scelta di abbandonare la vecchia Unione era già stata presa ben prima delle elezioni. Molti degli attuali assessori e consiglieri comunali dell’amministrazione Pernice già lo avevano dato per certo in caso di vittoria, quindi non è una sorpresa per gli abitanti del paese. Il sindaco comunque ci rassicura sulla nostra indipendenza dicendo che non ci saranno ingerenze belgioiosine sui nostri affari: sarebbe bello, anche se abbiamo già notato come ad una persona, che con Filighera c’entra poco o nulla, sia già stata attribuita una importante carica in una delle associazioni del paese. La persona, guarda un po’ il caso, è di Belgioioso e scrive su alcuni giornali locali come ad esempio il Punto. Chissà chi può essere?

Saluti
bridon

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.