Too Cool for Internet Explorer

Il cinghiale in camicia verde

20 novembre 2010 da Emilio Conti

Caro Conti,

“polenta e cinghiale” è una delle manifestazioni organizzate dalla Pro Loco di Filighera che può vantare una certa tradizione. Già da alcuni anni infatti si svolge nella palestra comunale e registra grande affluenza di pubblico. L’evento per il 2010 si è svolto sabato scorso. Ed ha portato un pò di polemiche.

Pare infatti che l’invito a partecipare fatto dal sindaco Pernice all’assessore Ciocca, e ad altri esponenti in orbita Lega Nord, non sia stato apprezzato da tutti. Tanto più che lo stesso Ciocca non si è fatto scappare l’occasione per dire “due parole”. Il sindaco, come qualunque cittadino, può invitare chi vuole ad una manifestazione. Il problema è che invitare, per usare un termine  spesso utilizzato con spregio dalla Pernice, “politici di professione” come il consigliere regionale, significa voler dare una connotazione politica all’evento. Evento che dovrebbe essere per sua natura, presupponendo che le Pro Loco non facciano politica, del tutto apolitico e votato al divertimento.

L’iniziativa del sindaco non è quindi parsa molto brillante anche agli occhi di alcuni che fanno parte della sua amministrazione e che non hanno simpatie padane. L’impressione, che non deriva solo da questo episodio, è che il primo cittadino ed il resto della truppa non siano in grandissima sintonia. Oltre a questo, a differenza di alcuni suoi collaboratori, appare sempre più come una figura eterea e molto lontana dalla vita del paese.

Che sia proiettata a diventare un “politico di professione” lontano da qui?

Saluti,
bridon

Una risposta a “Il cinghiale in camicia verde”

  1. sgur_di_tri dice:

    Dopo “L’era del cinghiale bianco” (Battiato docet), avremo l’era del cinghiale verde?

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.