Too Cool for Internet Explorer

La coda del diavolo

17 settembre 2008 da Emilio Conti

Ieri, nella rubrica LA VOCE DEI LETTORI de La Provincia PAVESE, è apparsa una lettera dell’assessore Giuseppe Fraschini, dal titolo “Belgioioso, l’opposizione che strumentalizza tutto”, e che sarebbe dovuta essere, nell’intenzione dello scrivente, una risposta all’altra lettera dei cinque membri della minoranza apparsa sempre nella stessa rubrica dello stesso giornale in data 10 settembre 2008. Alcune considerazioni:

  1. la risposta dell’assessore non centra assolutamente con quello che era il tema della lettera della minoranza;
  2. l’affermazione secondo la quale chi governa il paese “da circa quattro anni, ha sempre adottato la linea della trasparenza e del massimo confronto possibile sia interno che esterno” è piuttosto dubbia. Alcuni esempi: sul tabellone dei lavori per la ristrutturazione della scuola materna non era stata indicata la data di terminazione dei lavori; nel caso delle dimissioni fantasma del sig. Bensi dalla commissione gas-metano e acquedotto non è stata fornita tempestivamente la documentazione richiesta dalla minoranza che ha dovuto sporgere denuncia presso la locale stazione dei carabinieri; questo blog ha chiesto delucidazioni sul perché la delibera per la riqualificazione dell’area ex Dolma facesse riferimento alla legge 334/99 e non ha mai ricevuto nessuna risposta (neanche in forma privata);
  3. sta diventando alquanto stucchevole la continua, e ossessiva, reiterazione dell’elenco delle cose fatte da questa amministrazione che non si sa se sia un esercizio di autoconvincimento oppure un sintomo di debolezza;
  4. il rifacimento di strade, marciapiedi, fogne non è una cosa eccezionale: si tratta di ordinaria amministrazione;
  5. l’autoglorificazione espressa con la frase “chi governa, e mi sento di affermare senza timore di smentite oggettive, molto bene Belgioioso” mi sembra quantomeno arrogante non fosse per il fatto che i giudizi dovrebbero darli gli altri. Gratuita anche l’affermazione “rispondo, sicuro anche della stragrande maggioranza dei cittadini di Belgioioso”. Quanto sarà grande la maggioranza lo si vedrà l’anno prossimo.

Vi è poi un altro aspetto della lettera che mi sembra sospetto e che mi ha immediatamente richiamato alla mente la lettera della sedicente Givevra Martini1 e quella dell’assessore Polloni, ed è il richiamo al “nulla precedente” (a cui i cittadini di Belgioioso sarebbero destinati in caso questa amministrazione non venisse più confermata).

Qualcuno ha accusato un partecipante al blog di “vedere la cosa del diavolo dietro ad ogni angolo” a proposito delle voci che affermano esserci un’unica mano dietro a tutte le lettere che, con varie firme, appaiono sulla stampa locale. Leggendo la lettera dell’assessore Fraschini ho ricordato le parole di una celeberrima autrice di romanzi gialli: “Una coincidenza è una coincidenza. Due coincidenze sono un indizio. Tre coincidenze una prova”.

  1. Ad oggi la suddetta “signora” non è ancora venuta a farmi visita: come volevasi dimostrare! Siamo allo squallore più totale. []

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.