Too Cool for Internet Explorer

Una dimenticanza?

10 marzo 2009 da Emilio Conti

Oggi, su La Provincia PAVESE, è apparso un articolo inerente alla cosiddetta “Scuola di politica” organizzata dalla nostra amministrazione per insegnare a quelle “sprovvedute” delle donne italiane “come si fa politica”. Su questa iniziativa sessista non ho niente da aggiungere rispetto a quanto a suo tempo scritto da brain50 su questo blog1.

Però mi ha fatto ricordare un fatto piuttosto singolare. Questa amministrazione che non si lascia sfuggire una, e dico una, occasione per farsi propaganda, dalle associazioni dei consumatori, ai sindacati, ai nobili, alla festa della donna, presa com’è da questa attività da “Minculpop” non si è “accorta” che a giugno ci sono anche le elezioni europee!

Si è dimenticata, come la maggior parte degli italiani che non vengono informati, che per le elezioni europee il diritto di voto ce l’hanno anche i cittadini stranieri residenti in Italia appartenenti alla cosiddetta “Nuova Europa” (oltre, naturalmente, agli appartenenti alla “Vecchia Europa”). Tra questi anche i romeni! E a Belgioioso di romeni ce ne sono parecchi! Questi cittadini, però, in quanto stranieri, non ricevono la cartella elettorale, ma, per poter votare, devono fare richiesta di iscrizione all’apposita “lista separata” tramite raccomandata o brevi manu entro novanta giorni dalla data della elezioni. Il termine è scaduto esattamente ieri.

I romeni che vivono a Belgioioso erano al corrente di questo loro diritto? Questa amministrazione, così attenta anche alle cose più futili, si è attivata per avvertire i suoi compaesani romeni, cittadini europei, di questo loro diritto così da permettergli di esercitarlo? Io non ho visto volantini o manifesti o articoli sulla stampa locale: sono stato cieco?

Ma non è finita! Questi stranieri possono votare anche per le amministrative: sono stati informati? Questa amministrazione ha intenzione di fare qualcosa in proposito? Per le elezioni europee, purtroppo, ormai non c’è più niente da fare, ma per quelle amministrative gli stranieri della “Nuova Europa” possono presentare richiesta di iscrizione alla “lista separata” entro il 28 di aprile prossimo.

Mi attiverò personalmente per avvertire tutti i romeni di mia conoscenza pregandoli di far circolare la voce tra i loro connazionali.

Per una giunta che si vanta di essere di “sinistra” dopo il sessismo anche la xenofobia? Magari per basso calcolo elettorale e racimolare una manciata di voti di simpatizzanti per qualche altro partito?

  1. Vedi Scuola di politica []

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.