Too Cool for Internet Explorer

Fanno gli gnorri?

25 novembre 2008 da Emilio Conti

Io me lo auguro di cuore! Nel senso che se invece di fingere di non capire non capissero veramente ci sarebbe da prendersi a martellate in quel posto come il Tafazzi! 🙁 A cosa mi riferisco?

Nella rubrica LA VOCE DEI LETTORI su La Provincia PAVESE di oggi compare la lettera di risposta dell’assessore al bilancio Farina alla precedente del Sig. Migliavacca, pubblicata sullo stesso giornale in data 20/11/2008 con il titolo “Belgioioso, ecco i conti che si fanno sull’Irpef”. Riporto integralmente l’inizio della lettera dell’assessore:

“Gentile direttore, in merito alla lettera apparsa su «La Provincia pavese» del 20 novembre, ritengo mio dovere fare alcune precisazioni per non indurre i suoi lettori in errate valutazioni. […]”

Cosa avrà mai scritto di così dubbio il Migliavacca tanto da indurre qualche lettore in valutazioni errate? Una cosa lapalissiana che solo una persona incapace di calcolare una percentuale può mettere in dubbio. Vale a dire che se due anni fa (?) l’aliquota dell’addizionale comunale Irpef era dello 0,50% e questa amministrazione l’ha aumentata allo 0,80% (aumento del 60%) per poi abbassarla allo 0,75% (quest’anno) e con una previsione di un ulteriore abbassamento allo 0,70%, significa che rispetto all’aliquota di partenza (0,50%) l’incremento si attesterà al 40% (0,70 –  0,50 = 0,20 per cui 0,20 : 0,50 x 100 = 40). Riporto testualmente la parte finale della lettera del Migliavacca:

“[…] Con l’attuale Amministrazione i belgioiosini pagano l’addizionale Irpef aumentata del 40% sulla tariffa ereditata dalla precedente giunta Costa-Bozzini.”

A parte l’uso di “tariffa” anziché “aliquota”, vorrebbe gentilmente spiegarci l’assessore Farina cosa ci sarebbe di fuorviante in questo ragionamento, visto che è anche quanto questo blog sostiene da diverso tempo? Questa giunta è piena di ragionieri, possibile che nessuno sia in grado di calcolare un rapporto? Che cavolo gli hanno insegnato all’istituto tecnico? Ma Farina, nella sua lettera, commette anche un altro errore, se non si tratta di un refuso, piuttosto serio. Passare dallo 0,80 allo 0,70 non significa una riduzione di un punto percentuale, ma di un decimo di punto percentuale!!!!

Tralasciando poi tutte le altre solite amenità, tipo la continua reiterazione dell’elenco delle cose fatte (è la millesima volta che la fanno pubblicare – caspita che coda di paglia! 👿 ) o il ritornello della quota esente, si resta veramente esterrefatti dalla dimostrazione di incapacità di calcolo dimostrata!! E stiamo parlando dell’assessore al BILANCIO! (ammesso che la lettera l’abbia scritta lui, direbbe bsìa 😀 ).

Di fronte a questa palese insipienza come fanno i cittadini di Belgioioso a credergli quando dice che il Bilancio è in ordine?

Allora, quale sarebbe la lettera che induce i lettori in “errate valutazioni”?

Una risposta a “Fanno gli gnorri?”

  1. bsìa dice:

    LA LETTERA NON L’HA SCRITTA FARINA!!!!!! 😈

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.