Too Cool for Internet Explorer

L’unione dei vassalli

26 settembre 2009 da Emilio Conti

Caro Conti,

Sulla Provincia Pavese di questi giorni, oltre a bsìa, ho letto anch’io riguardo la nuova “Unione dei Comuni Terre Viscontee-Basso Pavese”. Oggi Giuzzi dice una cosa giusta quando afferma che i comuni che ne fanno parte hanno tutti amministrazioni vicine a Zucca. Trovo strano invece leggere di Zucca che accusa di egocentrismo lo stesso Giuzzi. Da che pulpito!

Ovviamente anche noi a Filighera, da buoni vassalli, ci siamo subito allineati alle scelte di Belgioioso. La cosa del resto non rappresenta una novità: già durante la campagna elettorale diversi membri dell’attuale maggioranza parlavano di lasciare, in caso di vittoria, la vecchia Unione. Ieri il sindaco Pernice, intervenendo sulla Provincia, dichiarava di aver “riscontrato problemi nella gestione di alcuni servizi nella vecchia unione”. Quali siano questi problemi non è dato a sapere, si può pensare però che siano irrisolvibili visto che sono bastati solo 4 mesi alla nuova amministrazione per arrivare a questa conclusione. L’impressione è che si trattasse di una sentenza già scritta.

bridon

Una risposta a “L’unione dei vassalli”

  1. arcadia@ dice:

    E cosa ci volete fare… LUI arriva dappertutto… LUI tutto può … LUI tutto sa… E farà (o forse già lo è) il Presidente dell’Unione delle Terre Viscontee…
    P.S. : COMUNQUE LA TANGENZIALE NON LA FARANNO !!!!!!

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.