Too Cool for Internet Explorer

Astuti come faine

29 gennaio 2009 da bsìa

Non c’è niente da fare: loro sono troppo superiori. Sono tanto superiori che si sentono degli dei. e non si accorgono che certi segnali sono inequivocabili e premonitori. Ma che volete che sia? Roba da plebe, da populace, come direbbero i nostri gemelli d’oltralpe. 😐

Qualche tempo fa, il giudice di pace di Corteolona aveva sferrato una bella randellata alla nostra amministrazione comunale sentenziando che il nostro semaforo non era ben regolato e, come conseguenza, annullando un bel po’ di contravvenzioni generate da tale errata regolazione. Domandina: erano già state iscritte a bilancio quelle “entrate”? 😈 A questo punto, delle persone “normali” avrebbero cominciato a farsi delle domande: “Quel cazzo di semaforo ci sta procurando un sacco di critiche dai cittadini ed automobilisti di varia provenienza, adesso ci si mette pure il giudice di pace: non sarebbe il caso di affrontare il problema seriamente?” Occorrerebbe avere almeno due neuroni! Ma loro, di neuroni, ne hanno milioni di milioni (tanto per far la rima 😆 ) e il traffico tra le sinapsi diventa un po’ caotico (sfortunatamente lì non ci sono semafori), indi per cui i loro cervelli non hanno ben capito quanto stava per succedere.

Alzi la mano chi non ha mai visto, a Striscia la notizia, servizi che denunciavano lo scandalo dei semafori: uno l’ho visto persino io che evito di guardare troppa TV. Il solito normodotato (non incominciamo con i doppi sensi 😆 , sto parlando dei soliti due neuroni) si sarebbe chiesto: “Forse che il nostro semaforo ha a che fare con una di queste società?” Quesito inutile per i “superdotati” intenti a progettare dighe di Assuan a S. Margherita. E così, due giorni fa, ecco le forze dell’ordine mettere sotto sequestro il nostro semaforo perché installato proprio da una società finita sotto inchiesta. Della serie: “io non c’ero, ma se c’ero dormivo“.

Applauuusiiii, di gente intorno a meeeeeeee….. 😯

Ovviamente, ça va sans dire, “Ci sentiamo, quindi, assolutamente estranei alla vicenda […]”. Soggetto: NOI. Noi chi? Ah già, è un plurale majestatis!!! 👿

Io intanto spero che tra poco sia l’attuale sindaco a diventare ESTRANEO a questo paese! 😉

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.