Too Cool for Internet Explorer

Una domanda retorica

21 agosto 2010 da bsìa

Il buon sgur_di_trì, dopo aver fatto un culo a damigiana a sua_santità (che brutto periodo; sta prendendo legnate da tutte le parti),1 con finta ingenuità si chiede, con riferimento alla lettera di reclamo inviata a Poste Italiane per la chiusura agostana dell’ufficio postale di Belgioioso: “Perché lo ha fatto ora e non prima?”.

Noi il perché lo sappiamo, ma scommettiamo che al gonzo belgioiosino ed al colto ed inclita legaiolo la prassi non sia ben chiara. Per loro mi appresto ad una spiegazione del fenomeno. 😎

Una premessa è d’obbligo: pensiamo che il nostro “eroe” sia sprovvisto di coraggio. Cioè, che il coraggio non sia proprio una delle sue doti. Ovvero che la parola manco esista nel suo vocabolario.

Ciò premesso, è risaputo che il nostro “eroe” vuol fare carriera politica e, come noto, per farla, in Italia, occorre tenere il piede in cento scarpe (oltre ad essere capaci di rubare le caramelle ai bambini). Per cui la regola è: “Non scontrarsi mai con nessuno” (Mighliavacca a parte 😆 ). Se, come ha ben sottolineato sgur_di_trì, il nostro si fosse mosso a tempo debito, molto probabilmente avrebbe provocato una polemica con qualcuno: non sia mai!!!! D’altra parte c’è il rischio di far brutta figura con i suoi compaesani. Allora come rimediare? Con la solita tattica! Vale a dire:

  1. quando si ha notizia di un qualche disservizio ai compaesani, che dovrà verificarsi in futuro, non fare assolutamente nulla;
  2. al verificarsi del disservizio, scendere dal monte “pirlone” ed esclamare: “Ma come osano?”
  3. fare fuoco e fiamme (ormai completamente inutili) per dimostrare ai belgioiosini che lui “tiene” a loro e che è proprio indignato con i cattivoni che gli fanno la bua.

Risultato? Niente scontri con chi conta (l’amministrazione di Poste Italiane ai cui vertici stanno uomini eletti dai partiti politici) e figurone con il gonzo belgioiosino.

Scommettiamo che la prassi si ripeterà anche con l’Ecodeco? Due comuni hanno già ufficializzato la loro contrarietà al raddoppio dell’inceneritore di Corteolona portando la questione nei loro consigli comunali e ottenendo voto contrario. Lui cosa sta facendo?

  1. Vedi il post Poste a singhiozzo ed altre amenità: parte seconda []

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.