Too Cool for Internet Explorer

Stronzi a due ruote

29 agosto 2010 da bsìa

O sarebbe meglio chiamarli bastardi? Forse no! Forse figli di puttana calzerebbe a pennello!

Con chi ce l’ho? Ce l’ho con quelle merde che in numero dai venti ai quaranta intralciano le strade, e in modo particolare i ponti sul Po, con le loro tutine da fighetti pedalando sulle loro tecnologiche bici. Quegli stronzi che, facendosi beffe del codice stradale, percorrono le nostre strade appaiati o addirittura occupando l’intera corsia, a volte sconfinando pure nella corsia opposta! E guai a te se osi “sclacsonare” per farli mettere in riga, perché gli stronzi ti mandano pure “affanculo”. Loro violano il codice e ti mandano pure a cagare.

A queste merde auguro di cadere e sfasciarsi clavicole e femori. Che mogli e fidanzate li cornifichino a volontà. Che perdano il posto di lavoro! Che gli venga una prostata grossa come un melone e che poi dalla prostatite si passi immediatamente al carcinoma prostatico. Che Tir impazziti li sterminino dieci alla volta.

Nell’attesa che tutto ciò si verifichi, affanculo ce li mando io.

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.