Too Cool for Internet Explorer

C’era del marcio a Belgioioso?

5 agosto 2012 da sgur_di_tri

Deve esserci realmente stato qualcosa di marcio, in qualche remota parte del capoluogo delle Terre viscontee, se a Belgioioso per settimane si è respirata un’aria che di certo non profumava né di lavanda né di sapone di marsiglia!

Alcuni cittadini hanno segnalato la spiacevole situazione alle autorità competenti e la cosa è stata rilanciata anche dalla stampa locale (vedi qui) che, riprendendo le loro dichiarazioni, ha parlato diuna puzza insopportabile,simile a quella della fognatura, che ha aleggiato per buona parte della città.

Siamo in campagnapare sia stata la sorprendente risposta che i cittadini hanno ricevuto quando sono andati in Comune a segnalare la situazione. Toh!? Non vi suona strana come risposta? Ma non ci era stato detto che adesso viviamo in una città? Boh!?

Comunque sia, l’odoraccio è poi miracolosamente scomparso, pare in coincidenza con l’arrivo dei tecnici dell’Arpa, i quali, come prassi, hanno fatto dei prelievi e a giorni dovrebbero far conoscere i risultati delle loro analisi; analisi che dovrebbero fornirci la composizione di questi penetranti miasmi, e quindi ad aiutarci a capire la loro possibile origine.

Per ora il mistero resta fitto, per cui ci chiediamo se mai basterà l’intervento dei tecnici dell’Arpa a scongiurare il ripetersi di simili episodi nel prossimo futuro.

Quello che per ora possiamo fare è di seguire la faccenda con le narici aperte, e con un fazzoletto (possibilmente profumato) a portata di mano, per ogni evenienza! Alla prossima!

———- @ @ @ ———-

Questo episodio, mi ha fatto ricordare un bel libro che mi permetto qui di consigliarvi, dal titolo “Storia sociale degli odori” di Alain Corbin – Arnoldo Mondadori Editore. 1983. Il libro tratta l’insolito tema del passaggio dal modo di vivere nella città antica, piena di odori di ogni tipo, alla socialità della città di oggi, con il suo “silenzio olfattivo”. Passaggio che ha determinato la nascita di una nuova cultura urbana, del tutto diversa rispetto a quella del medioevo. Interessante!

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.