Too Cool for Internet Explorer

Una voce coraggiosa nelle Terre Viscontee

7 dicembre 2011 da sgur_di_tri

Dalla stampa locale1 abbiamo appreso che l’Unione dei Comuni Terre Viscontee, dopo aver avviato in forma associata il servizio di Polizia Locale, ha inteso istituire, sia pure in via sperimentale, la figura del “vigile di quartiere”.

Una figura innovativa per i Comuni di piccole dimensioni: così si è espresso il Sindaco di Belgioioso e Presidente dell’Unione, Prof. Zucca, commentando il progetto.

Qual è la “mission” dei “vigili di quartiere” ce lo dice poi, sempre tramite l’articolo, il nuovo Comandante della Polizia Locale dell’Unione:Al mattino saranno di sostegno soprattutto agli anziani, e nel pomeriggio controlleranno le vie centrali. L’obiettivo è anche costituire un deterrente per i malviventi.

Tutto bene, quindi! E allora qualcuno si chiederà: perché farne un post? Semplice, perché l’articolo in questione si chiude (per noi stranamente) con una presa di distanza da questa iniziativa.

E c’è di più, il distinguo arriva proprio da uno dei cinque Sindaci della stessa Unione, e precisamente dal Sindaco del Comune di Torre de’ Negri, il quale avrebbe “nicchiato” di fronte alla proposta, affermando che per il suo paese, con meno di 400 anime,non sembra un servizio necessario. Siamo già soddisfatti del servizio quotidiano dei Vigili dell’Unione!.

Insomma, una voce coraggiosa che noi, da umili cronisti di quanto accade nelle Terre Viscontee, non potevamo ignorare!

  1. Vedi La Provincia PAVESE di lunedì 5.12.2011 – pag. 15 []

3 Risposte a “Una voce coraggiosa nelle Terre Viscontee”

  1. rùsa_grànda dice:

    La questione la vedo un pò in chiaro-scuro. Quanto scrive sgur_di_tri l’ho letto anch’io, ma l’interpretazione che do è un po diversa. Il Sindaco di Torre de Negri,ampiamente riconosciuto da tutti i colleghi come “amicissimo” del Principe non mi sembra abbia fatto un’affermazione coraggiosa, ma bensì abbia avallato un dato di fatto, e cioè: I vigili di Torre de Negri e Filighera svolgono servizio al 90% nel comune di Belgioioso se pur pagati sui bilanci dei rispettivi comuni e questa affermazione giustifica maggiormente il via libera all’utilizzo “in Belgioioso”………. non è coraggio….secondo me naturalmente.

  2. bsìa dice:

    Certe volte l’ironia è molto sottile! Non va tutto preso sul serio! 😉

  3. rùsa_grànda dice:

    Naturalmente penso che “bsia” abbia ragione……..devo abituarmi

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.