Too Cool for Internet Explorer

Funzioni della commissione paritetica

26 agosto 2008 da Emilio Conti

Ho ricevuto dal consigliere di minoranza Gianluca Bozzini una mail che spiega quali sono le funzioni di una commissione paritetica e le eventuali conseguenze che una sua anomala composizione potrebbe provocare, nonostante (o proprio a causa) il carattere consultivo della stessa.

—————————————————————————

Ciao Emilio,
ti fornisco alcune precisazioni sulla commissione: tale commissione consultiva è importantissima perché prevista negli esiti di gara. Quando vinse la Cpl Concordia, dopo la gestione diretta (e fallimentare) da parte del comune di Belgioioso dei servizi gas e acqua, ci furono ricorsi al Tar da parte della Sime e altre ditte escluse. Dieci anni dopo, io già vice sindaco, il Tar ordinò di riaggiudicare la gara con i medesimi documenti. […]. Furono riconvocati tutti i commissari di gara che provenivano da ogni parte d’Italia e fu riaggiudicata, dieci anni dopo, l’offerta Cpl come migliore, anche con la presenza della commissione paritetica. Ho partecipato sempre alle riunioni della commissione paritetica e puntualmente la Cpl, e poi Cogas, arrivava in commissione con tutti i dati di gestione riguardante Belgioioso, i progetti in corso, il n. delle utenze e lo stato dell’arte. Si discuteva, per quanto possibile, di tariffe e agevolazioni, aiutandoci anche a risparmiare sulle pubbliche utenze (scuole, impianti sportivi…) con accorgimenti leciti, ma a noi sconosciuti. Basti pensare che in una delle ultime riunioni della scorsa legislatura (la commissione dovrebbe essere convocata almeno 2 volte l’anno) avevo avanzato la proposta di dotare la scuola media e gli impianti sportivi (palestra e bocciodromo) di impianti fotovoltaici. La Cogas preparò gratuitamente il progetto, noi lo mandammo alla Regione che approvò il finanziamento per la maggior parte dell’importo e negli accordi la Cogas l’avrebbe costruito e gestito mettendolo in ammortamento in aggiunta al canone annuale di gestione degli impianti. Praticamente alla fine del 2004 Belgioioso sarebbe stato il primo comune ad avere l’autosufficienza nell’energia per i propri stabili in virtù dello scambio con Enel, quello che ora in alcuni comuni è la novità dell’anno (5 anni dopo di noi!!!!). La giunta Zucca mandò al macero il progetto!!!!! Tutto questo per dirti che pur essendo consultiva questa commissione aveva, ed ha, se Zucca non l’avesse svuotata d’importanza, una profonda valenza consultivo/amministrativa. Questo fatto del Bensi riveste importanza sia per noi che per gli organi superiori (Corte dei conti, Prefettura, Procura) in quanto la presenza di un dimissionario potrebbe rendere vane tutte le successive deliberazioni. Nota poi che la nomina della commissione è del consiglio (è previsto negli esiti di gara) al quale Zucca doveva riferire sia per la surroga che per le dimissioni ritirate, come ha fatto per Migliavacca. Il “motu proprio” verbale lo può fare solo il Papa e mi pare che Zucca non rivesta anche il ruolo di pontefice.
Ciao.
Gianluca

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.