Too Cool for Internet Explorer

Nuovo “Vivi Belgioioso”?

27 dicembre 2009 da sgur_di_tri

Eccolo finalmente, fresco di stampa, il numero natalizio (n. 3/2009) di “Vivi Belgioioso”, il Giornale delle Terre del Basso Pavese ovvero “Periodico di informazioni e notizie sul territorio”. Lo sfoglio e subito mi imbatto in un’importante novità: il Sindaco di Belgioioso Prof. Zucca, che è stato Direttore Responsabile del giornale fin dalla sua fondazione, lascia (forse schiacciato dai troppi impegni) e viene sostituito, nella funzione, dalla Signora Daniela Scherrer, che ha già firmato il numero in distribuzione. Speriamo che l’avvicendamento alla Direzione sia foriero di un positivo rinnovamento: lo scopriremo insieme con i  prossimi numeri!

Ho parlato di rinnovamento per “Vivi Belgioioso”, perché da più parti un cambiamento è ritenuto ormai inderogabile! Il giornale, così com’è, non sembra rispondere alle esigenze dei cittadini, per il semplice fatto che – ad ogni numero – la quasi totalità degli articoli non fa altro che riprendere notizie già apparse sulla stampa locale nelle settimane o finanche nei mesi precedenti (sia pure gli articoli vengano riscritti e “impreziositi” con l’aggiunta di “belle” immagini a colori).

Personalmente penso che ai cittadini di Belgioioso non serva un giornale che riporti cose già lette e “digerite”, ritengo invece che ai cittadini sia più utile un giornale che dia “informazioni e notizie” (come peraltro campeggia sulla testata del giornale), che dica, ad esempio, come vengono spesi i soldi pubblici, riporti periodicamente le statistiche edilizie, i movimenti demografici, parli dei progetti rivolti al sociale (servizi alla persona, integrazione, anziani, disabili), delle iniziative della Regione Lombardia che interessano la comunità, parli del livello di inquinamento ambientale, dia suggerimenti per il risparmio energetico, fornisca notizie utili attinte dagli uffici comunali, informi sulle tariffe comunali, riferisca dei dibattiti in Consiglio Comunale, dia spazio alle lettere dei cittadini, ecc.. Credo, in sostanza, che questo sia l’obiettivo a cui debba tendere il notiziario di un Comune come Belgioioso.

Tornando ancora al numero di “Vivi Belgioioso” ora in distribuzione, si conferma una prassi ormai consolidata e cioè che alcune pagine del giornale sono dedicate alla vita di altri Comuni (anche qui, come anzidetto, vengono riprese notizie già pubblicate tempo addietro sulla stampa locale), per cui viene spontaneo chiedersi se queste Amministrazioni contribuiscano o meno, in proporzione agli spazi occupati, a sostenere le spese del giornale di Belgioioso.

Gli sponsor poi, come si sa, sono elemento importante per la vita di “Vivi Belgioioso”, per cui ben vengano gli sponsor; ma sarebbe altrettanto importante, a mio parere, mostrare annualmente il bilancio del giornale, con evidenziati i contributi offerti e le spese sostenute per la sua pubblicazione.

“Vivi Belgioioso”, infine, in quanto giornale di tutta la comunità, dovrebbe, sempre a mio parere, riportare anche la voce dell’opposizione con un proprio spazio autogestito (ovviamente, nella speranza che l’opposizione abbia qualcosa da dire).

A questo punto, per regolamentare gli aspetti sopra segnalati, occorrerebbe che l’Amministrazione comunale – così come tanti altri Comuni hanno già fatto – si dotasse, d’intesa con l’opposizione, di un “Regolamento Comunale per la Gestione del Giornale”, perché solo così si possano porre le basi per avere un giornale nuovo che, nella massima trasparenza, vada incontro alle esigenze dei cittadini.

2 Risposte a “Nuovo “Vivi Belgioioso”?”

  1. bsìa dice:

    E quanto ci verrà a costare la “fanciulla”? 🙁

  2. arcadia@ dice:

    L’opposizione ??? ce l’avrebbe si qualcosa da dire…!!! Ma, come accade in consiglio comunale, non è possibile nemmeno pensare una cosa simile….
    Non sia mai !!!! Una voce fuori dal coro ???? Qualcuno che non incensi S.M. e che dica qualcosa di storto ???? Un tale affronto non deve verificarsi….
    TANTO LA TANGENZIALE NON LA FARANNO !!!!!!!!!

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.