Too Cool for Internet Explorer

Gli ipotesi e il berlusconide

2 luglio 2010 da bsìa

Tutti sappiamo che il caldo eccessivo, soprattutto se il clima è cambiato in modo repentino, ha effetti anche piuttosto gravi sulla salute umana: difficoltà respiratorie e calo della pressione arteriosa, le più note. Il calo di pressione può risultare pericoloso: se avviene in modo violento provoca nel soggetto colpito il collasso. Nei casi più lievi, invece, il calo pressorio si limita ad una riduzione dell’irrorazione sanguigna del cervello e la scarsa quantità di ossigeno, come diretta conseguenza, porta il soggetto a fare ragionamenti sconclusionati o a vere e proprie farneticazioni. 😉

Penso che è quello che si è verificato a scapito di alcuni nostri concittadini i quali, obnubilati dall’ipossia cerebrale, hanno scritto un vero e proprio delirio sulla stampa locale. Beh, è ovvio che non tutti possono avere un fisico perfetto come quello del sottoscritto, che si adegua in un baleno alle variazioni climatiche più estreme 😆 , di conseguenza non possiamo essere troppo cattivi con chi questa fortuna non ce l’ha e deve, suo malgrado, subirne le conseguenze.
Almeno…c’è da sperare che questa sia la vera causa perché, se non lo fosse, ci troveremmo di fronte al solito esempio di viscido, schifoso e stomachevole leccaculismo peloso di cui il nostro popolo mena gran vanto.

Ma io non sono un malfidente 😈 , per cui credo sinceramente che si tratti della conseguenza di una temporanea ipossia cerebrale che ha impedito agli ipotesi di chiarire che tutto quel “ben_di_dio” da loro descritto è costato ai belgioiosini un’aliquota dell’addizionale comunale IRPEF tra le più alte della provincia, l’aumento della Tarsu e l’accensione di mutui il cui ammontare graverà sui nostri discendenti fino alla decima generazione. 👿 Naturalmente, ne sono certo, costoro non appartengono a quelle categorie economiche note e celebri per il loro vizietto di evadere le tasse, tipo, per fare qualche esempio, i commercianti, i liberi professionisti, gli artigiani, ecc. per cui il suddetto “ben_di_dio” lo pagheranno anche loro. 🙄

Altro caso, che invece non è dovuto al caldo ma al solito vizio di prendere per il culo il brüsacrist beota, è quello di sua_ecologicità che il giorno prima “stragiando” sull’ecomuseo1 ci donava le seguenti perle di saggezza ecologica:
“L’Eco centro rappresenta un importante risultato (…) In questo contesto diventa fondamentale imparare a rispettare la natura”. Tipo cementificare un paese all’inverosimile? Tipo stoccare sostante pericolosissime per la salute dei cittadini e per l’ambiente? Ma la più volgare è la frase che chiude l’articolo: “Verrà siglata una convenzione con gli operatori del Basso Pavese per visitare le strutture presenti sul territorio, come l’impianto a pannelli solari di San Giacomo, quello per la produzione di energia elettrica sull’Olona, il termovalorizzatore di Corteolona”. Allora, vi siete già dimenticati il can-can che sua_santità aveva sollevato a propostito della “centrele elettrica” sull’Olona? Adesso invece va bene? Ha cambiato idea? Quando? Perché? Ma scopriamo anche che il termovalorizzatore di Corteolona sarebbe un bene per l’ambiente! Sorprendente!!!! Pretendere che uno storico sappia qualcosa di ecologia sembra eccessivo anche a me, ma che un laureato e docente universitario non sia in grado di leggere quello che si scrive sulla pericolosità degli inceneritori di rifiuti (ipocriti: almeno chiamateli con il loro vero nome) ha dell’incredibile. 😯 Questa uscita ci dice anche un’altra cosa (imparate a leggere tra le righe, pistoloni) che il nostro sindaco, a differenza dei sindaci dei paesi nostri vicini, darà parere favorevole all’ampliamento del suddetto inceneritore, con conseguenti gravi ricadute in termini di traffico pesante che attraverserà il nostro paese che, nonostante le trionfali dichiarazioni preelettorali, non dispone di una tangenziale. In due anni di “sborate” non c’è neanche l’ombra di un progetto. E quindi: giù camion…

Bravi brüsacrist, continuate a offrire generosi il vostro culo che, con il caldo che fa, non può che farvi rincoglionire ancor più di quanto non lo siate già!

  1. La Provincia PAVESE del 30/6/2010 – “L’Ecomuseo a Belgioioso []

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.