Too Cool for Internet Explorer

Veri socialisti!

13 marzo 2008 da bsìa

Finalmente, ecco pubblicato l’elenco delle donne premiate, dalla nostra amministrazione (con “opposizione” accodata), in occasione della festa della donna. Mi sembra, però, che si sia fatta un po’ di confusione. 😐 Infatti, La Provincia PAVESE titola giustamente: “La ‘cartulera’ e la ‘prestinera’ tra le lavoratrici da premiare” (la sottolineatura è mia). Appunto, di lavoratrici si tratta! Perché premiarle in occasione della Festa della donna? Le lavoratrici sono una parte, forse neanche maggioritaria, dell’universo femminile, che se si fosse voluto più sobriamente celebrare avrebbe dovuto coinvolgere tutte le appartenenti all’altra metà del cielo. Ma se una donna viene qualificata come “lavoratrice” automaticamente diventa asessuata e rientra a far parte a pieno titolo del “mondo del lavoro”. Mondo del lavoro che ha una sua propria festa: pare si tratti del 1° maggio! Se veramente si riteneva di onorare queste concittadine lo si poteva fare in maniera più corretta nella ricorrenza della Festa del lavoro. Ma si sa, i socialisti “de noantri” hanno un po’ le idee confuse. E sono anche un po’ sessisti. 👿

Interessantissimo è anche vedere qual’è l’appartenenza sociale delle premiate. Su tredici, solo due appartengono al “proletariato” (ah, che bestemmia infame!), una appartiene al mondo religioso e ben dieci alla borghesia1 . 😈

Che dire di più? Minchia che socialismo!!! 😡

 

  1. Ricordo, per chi non è uno storico di professione 😈 , qual’è la definizione di Borghesia: […] classe sociale ed economica costituita da coloro che traggono il proprio reddito dall’attività imprenditoriale […] (estensiva) denominazione collettiva entro cui si comprendono gruppi e categorie sociali alquanto eterogenei (dirigenti, professionisti, impiegati, commercianti, artigiani, ecc) []

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.