Too Cool for Internet Explorer

Campetto e finanza locale

18 settembre 2012 da sgur_di_tri

Come osservatori della vita politica del paesello, nei mesi scorsi abbiamo seguito a distanza la campagna che il blog “NoiBelgioioso” ha portato avanti nel tentativo di salvare il campetto di Via Olivelli dalla lottizzazione. Campagna che, come penso tutti voi sapete, si è basata sulla raccolta di firme da spedire in Comune nella speranza di essere ascoltati.

Com’era del tutto prevedibile, l’Amministrazione comunale di Belgioioso, guidata dal Prof. Zucca e composta da Pd, Udc e altri, ha bellamente ignorato l’appello dei cittadini, e andrà avanti imperterrita a rendere edificabile gran parte dell’area.

Oggi ne parliamo anche noi, perché il Sindaco ha pensato bene di scrivere ai firmatari dell’appello, spiegando loro i motivi che starebbero alla base della scelta di vendere l’area.

In questa lettera (vedi qui), il Prof. Zucca ci dice testualmente che, per via dei nuovi tagli ai trasferimenti decisi dal “Governo Monti”, “fra i pochissimi modi che tutti i comuni hanno per fare lavori pubblici c’è quello di vendere aree o beni, incassare i soldi e impiegarli bene.

Certamente dice bene il Prof. Zucca: la situazione finanziaria del paese è difficile e questo fatto, giocoforza, si ripercuote sulla finanza locale.

Detto questo però, noi pensiamo che la vendita di beni pubblici debba essere considerata come l’ultima “ratio” e che, prima di arrivare ad un passo del genere, si debba analizzare attentamente ogni singola voce di bilancio, per capire dove e come si possa risparmiare.

Domanda: questo lavoro di analisi sul Bilancio è stato fatto dall’Amministrazione Zucca? Noi, purtroppo, non lo sappiamo!

Per saperlo non resta che una maniera molto semplice: basterebbe che il Comune di Belgioioso rendesse pubblici i bilanci preventivi e i rendiconti degli ultimi due anni e, voilà, il gioco sarebbe fatto!

In questo modo, i belgioiosini non solo si renderebbero direttamente conto dello stato di salute delle finanze della loro città, ma avrebbero altresì uno strumento per giudicare l’operato dei loro amministratori! O no!?

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.