Too Cool for Internet Explorer

Poesia*

4 aprile 2010 da Emilio Conti

Ero polacco
e mi avete chiamato ubriacone,
ero albanese
e mi avete chiamato scafista,
ero rumeno
e mi avete chiamato violento.
Avete bestemmiato
Ero somalo
e mi avete rinchiuso in un centro,
ero marocchino
e mi avete coperto di insulti,
ero senegalese
e avete sputato sui miei tappeti
mi avete dato aceto da bere.
Ero bulgaro
e non mi avete pagato il dovuto
ero nigeriana
e mi avete violentata,
ero ucraina
e mi avete affidato vostra madre.
Mi avete venduto per 30 denari.
Ero zingaro
e avete avuto paura di me,
ero accattone
e non mi avete lasciato un centesimo,
ero senza tetto
ed avete sbarrato la porta.
Ero forestiero
e non mi avete accolto.

BUONA PASQUA

* Tratta da “Fogli di via”, giornale di strada dei senza dimora.

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.