Too Cool for Internet Explorer

Lettere alla stampa locale

7 maggio 2014 da Emilio Conti

Il giorno 5 maggio 2014 nella rubrica LETTERE de La Provincia PAVESE è stata pubblicata la lettera del nostro concittadino Gianluca Bozzini con il titolo “I lavori inutili sulle nostre strade”. Dal momento che la suddetta lettera è stata po’ tagliuzzata, Gianluca mi ha chieste se potevo pubblicarla nella sua versione integrale. Come sempre, anche in questo caso, sono contento di soddisfare la richiesta di un belgioiosino.

—@@@—

Belgioioso, 25 aprile 2014

Premetto di non essere in campagna elettorale e non essere quindi candidato a qualsiasi carica; leggo ieri nell’articolo a firma Stefania Prato che il sottoscritto definisce lavori inutili le asfaltature commissionate dal Comune di Belgioioso e dall’Amministrazione Provinciale di Pavia. Capisco che per esigenze di spazio è stato concentrato tutto in due righe ma il discorso merita più considerazione, mi spiego con alcune riflessioni:

  • quando si tratta di mantenere in ordine le strade comunali, i marciapiedi, i tombini, ecc. ecc. nulla è da obiettare. Diverso è quando i lavori vengono fatti su strade di proprietà, o di proprietà altrui, considerando solo ciò che appare (tappetino d’usura) tralasciando il vero problema che è rappresentato dalla fognatura, praticamente inesistente, dal sottofondo stradale ammalorato e lasciando i tombini nel dislivello pericolosissimo creato dalla sovrapposizione dell’asfalto (vedi via Garibaldi, strada provinciale);
  • l’articolo parla diffusamente della nuova rotonda sorta in località Zagonara, nel posto sbagliato, perché in presenza di un accentuato dislivello con la campagna sottostante (pensate se in futuro dovrà raccordare una bretella di tangenziale di Belgioioso, occorrerà fare una nuova rotonda, bravi!). Qui siamo su una strada totalmente provinciale, a detta dei soloni “ad alta incidentabilità”. Bene, percorro quella strada da 24 anni quotidianamente per lavoro più 5 anni di scuola superiore e se conto gli incidenti capitati in quell’incrocio non riempio le dita delle mani!!!!!! Adesso invece si è creata una situazione di alto rischio perché le auto provenienti da Corteolona devono dare la precedenza a chi arriva da Spessa Po, in presenza di un rettilineo dove la segnaletica sarà sempre scarsa vista la solerzia nelle manutenzioni da parte dell’Amm. Provinciale. Ricordo che in quel tratto di strada a monte e a valle della rotonda il manto d’asfalto è totalmente rovinato e alle prossime piogge ne vedremo delle belle, come nell’inverno 2012/2013 quando in un solo sabato sera sono state rimorchiate otto auto con le gomme spaccate e alla fine il rimorchiatore è sceso col badile e ha provveduto lui stesso a rattoppare le voragini con la terra del ciglio stradale! VERGOGNA!!!!! Ecco l’alta incidentabilità!!! VERGOGNA!!!!!
  • il Comune di Belgioioso per la rotonda ha versato soldi all’Amministrazione Provinciale e il cavatore ha versato soldi al Comune di Belgioioso per quell’opera…… di solito si dice “San Giuanin al fa no carità al Dom” e non ho mai saputo che una cava fosse ente di beneficenza. Questa mi sembra la classica operazione dove “il cetriolo finisce nel c….. del contadino!!!”. Basta, cari belgioiosini, fare la figura dei coglioni!!
  • l’Amministrazione Prov. di Pavia, poverissima, sul lastrico piange miseria…..è solo capace di fare opere come la rotonda di Santa Cristina dove un ponte sulla ferrovia fatto in modo orrendo con pendenze degne del trenino del Bernina termina con una rotonda in salita, non incompiuta, piantata lì nel vero senso della parola, con le auto in fila su dossi creati per sbaglio. Per non parlare dei tratti di strada a seguire dove il manto è completamente dissestato, fino ad arrivare al confine con la provincia di Lodi, allora il discorso cambia, siamo oltre Italia;
  • non era meglio utilizzare le poche risorse per fare asfaltature degne del nome (non con asfalto/poltiglia)? Non sarebbe meglio programmare in modo più intelligente i lavori (non fare solo ciò che appare per tagliare nastri) e seguire le varie fasi di realizzo per evitare errori grossolani? Non era meglio allargare la provinciale nel tratto Belgioioso/Filighera e Filighera/Buttirago? Nooooooo!!!!!!!! Troppo intelligente!!!!!!!!!

Qui carissimi siamo in presenza di bellimbusti che vengono a Belgioioso e vanno in giro per la provincia a tagliare nastri e dire fesserie di ogni tipo assecondando il potente di turno, facendo credere alla gente cose irrealizzabili, facendo gli “spacamilion”. Bosone, ti ho votato la seconda volta ma MAI PIU’! Visponetti, va a Stradela e rumpa pu i bal!
Zucca, dopu ven mangià un quintal avaran capì che l’è pulenta?
Cordialmente
GIANLUCA BOZZINI

Lasciate un commento

Dovete effettuare il login per inserire un commento.